Come scegliere una tv

Come scegliere una tv

Da oggi non guardiamo più solo la “TV”: guardiamo serie in streaming o replay, film archiviati sul nostro hard disk, computer o smartphone. I modelli più avanzati hanno un design contemporaneo che si integra facilmente con qualsiasi stile di ambiente domestico. Quindi come scegliere un nuovo televisore?

Dimensioni dello schermo

La dimensione dei televisori è espressa in pollici, sebbene il centimetro sia un’unità di lunghezza più significativa. Quando si parla di un televisore da 32, 50 o 65 pollici, il numero si riferisce alla diagonale dello schermo (non alla sua altezza o larghezza). Questa misura permette di scegliere una TV di dimensioni adatte alle dimensioni del soggiorno o della camera da letto.

Attenzione, nei negozi, la percezione dello spazio è sbilanciata dalla superficie di vendita e dal numero di televisori presentati. Uno schermo apparirà spesso più grande a casa che in un negozio. Un televisore da 32 pollici o meno a volte è sufficiente come schermo aggiuntivo in una camera da letto.

Per migliorare la qualità dell’audio, potresti optare anche nell’acquisto di una soundbar. Se ne trovano di tutti i modelli e fasce di prezzo, per aiutarti a scegliere quella giusta, abbiamo scritto un articolo dedicato su come scegliere una soundbar, che trovi qui.

LCD, OLED: quale tecnologia scegliere?

La moltitudine di sigle complica ciò che può essere spiegato molto semplicemente: ci sono solo due tecnologie di schermo, l’LCD e l’OLED.

TV LCD (display a cristalli liquidi)

L’LCD è la tecnologia più vecchia e più utilizzata. Esistono due tipi di schermi LCD: pannelli IPS (In Plane Switching) e pannelli VA (Vertical Alignment). Senza entrare del tecnico, possiamo dire che i pannelli IPS, utilizzati principalmente da LG, Panasonic e Sony, riducano la direttività dell’immagine e forniscano una buona resa cromatica, ma soffrano di una mancanza di profondità del nero. Gli schermi VA, che si trovano in particolare su Samsung, offrono neri più profondi al costo di un angolo di visione limitato.

Qual è la differenza tra LCD e LED? Entrambi i termini in realtà si riferiscono a uno schermo LCD ma, mentre la sigla LCD si riferisce a uno schermo LCD retroilluminato da tubi, un display a LED è un display LCD retroilluminato a LED.

TV OLED

L’ OLED è una tecnologia riservata per ora a televisori di fascia alta molto grandi (55 pollici di diagonale, Budget 1500 2000€) perché i suoi costi di produzione rimangono molto alti. A differenza dell’LCD, l’OLED non funziona secondo il principio di retroilluminazione del pannello. Ogni pixel infatti genera la propria luce quando è attraversato da una corrente elettrica. Quindi, quando un pixel è spento, diventa un vero e proprio punto nero, da qui la profondità dei neri e i buoni rapporti di contrasto offerti da questi schermi.

Quale definizione scegliere?

Non potevano mancare queste sigle: HD Ready, Full HD, 1080p, 4K, UHD…Sono termini associati alla definizione dello schermo del televisore. Nelle tv, il numero di pixel presenti sullo schermo è chiamato definizione, parametro che condiziona la qualità dell’immagine. Più pixel ci sono, più l’immagine è ricca di dettagli e realistica.

Fare attenzione a non confondere definizione e risoluzione dello schermo. La risoluzione tiene conto delle dimensioni e della definizione dello schermo ed è generalmente definita in numero di pixel per pollice, PPI. Più alto è questo valore, migliore dovrebbe essere la qualità dell’immagine.

Pertanto, due schermi che hanno la stessa definizione avranno una risoluzione diversa a seconda delle loro dimensioni. A definizione identica, ad esempio 3840 x 2160 pixel (Ultra HD 4K), un televisore da 75 pollici avrà una risoluzione inferiore (51,2 ppi) rispetto a un televisore da 55 pollici (69,8 ppi). Il numero di pixel è lo stesso per entrambi ma sono più “stretti” sui televisori di dimensioni più piccole.

Non c’è bisogno di andare in rosso per comprare una buona TV. Diversi fattori influenzano il prezzo, inclusa la qualità del pannello o le dimensioni dello schermo. Ma per una data dimensione dello schermo, i prezzi variano, e anche molto. Un consiglio: se il tuo budget è limitato, scegli un modello di fascia media leggermente più piccolo rispetto a un grande schermo entry-level.