Come scegliere una stampante

Come scegliere una stampante

Complice la diffusione dello smart working come conseguenza dell’emergenza sanitaria, sono in aumento le ricerche delle persone che desiderano attrezzare il proprio ufficio domestico con una stampante.

Ad essere cliccatissime sono soprattutto le recensioni delle stampanti multifunzione a getto d’inchiostro e laser, nonché quelle per i laptop. La scelta di una stampante non è facile, per questo abbiamo sottolineato le caratteristiche da ricercare nel nuovo acquisto. Continua a leggere per scoprire tutto quello che c’è da sapere.

Cos’è una stampante multifunzione?

La stampante multifunzione racchiude sia la stampante che lo scanner per scansionare le pagine, fungendo al contempo, anche da fotocopiatrice. Lo scanner sarà particolarmente utile per gli studenti che devono scansionare copie da restituire in formato PDF. La scansione con una risoluzione di 200 dpi è più che sufficiente. Assicurati che il modello di destinazione abbia un ingresso per una chiave USB sulla parte anteriore, o almeno un ingresso per una scheda SD, per una maggiore comodità. Tieni presente che i modelli recenti possono essere controllati anche da smartphone e altri dispositivi grazie alla connessione bluetooth.

I diversi tipi di stampa: cartucce a getto d’inchiostro, laser, serbatoi a getto d’inchiostro

Le stampanti con cartucce erano le più comuni in passato. Sono economiche da acquistare e facili da utilizzare, anche se è necessario avviare cicli di pulizia automatici per evitare intasamenti e blocchi. Questa tipologia è adatta a coloro che stampano poco, perché le cartucce si esauriscono molto più velocemente rispetto ad altre tipologie, perché hanno una resa di “sole” 200-500 pagine.

Le stampanti laser sono più costose da acquistare, ma i toner possono garantire da 700 a 2.500 pagine. La stampa è molto più economica rispetto a un modello a getto d’inchiostro e spesso è possibile ridurre il costo di utilizzo optando per toner compatibili invece di quelli originali. La qualità di stampa potrebbe essere leggermente minore, ma comunque accettabile.

Le stampanti a getto d’inchiostro “Tank” sono la rivoluzione degli ultimi anni. Queste hanno un piccolo serbatoio che deve essere riempito con un barattolo di inchiostro, che è estremamente economico, dal momento che può durare fino a due anni. In più, a differenza delle classiche stampanti, queste sono disposte di testine meccaniche che non si rovinano, dunque, facilmente (a differenza di quelle termiche che spesso vanno sostituite prima che l’inchiostro si esaurisca).

Quale connettività scegliere?

Tutte le stampanti recenti si collegano a un computer tramite un cavo USB, solitamente non incluso. Se preferisci rimuovere questo collegamento, puoi optare per una connessione Wi-Fi: grazie a questa connessione wireless, la stampante può essere condivisa con più utenti. Il Wi-Fi è diventato più democratico e questa funzione, che è diventata molto conveniente, è disponibile su molte stampanti entry-level.

Il “Wi-Fi diretto” semplifica il collegamento di dispositivi wireless come smartphone, tablet o computer direttamente alla stampante senza router o punto di accesso. Non è necessario accendere il computer per stampare direttamente dal dispositivo.

Alcune stampanti, in particolare le stampanti mobili alimentate a batteria, possono connettersi tramite Bluetooth ad altri dispositivi. Il Bluetooth consente lo scambio wireless di prossimità. L’ultima modalità è NFC (Near Field Contact): tutto ciò che dovete fare è avvicinare i due dispositivi per effettuare la connessione.

Se siete in molti a condividere la stampante e i vostri dispositivi non sono Wi-Fi, potrebbe essere necessario prendere in considerazione la connessione in rete cablata tramite Ethernet.

Le stampanti offrono molte funzioni ausiliarie. Tra quelle dotate di vassoi carta specifici (per carta fotografica 10×15, ad esempio), in grado di personalizzare CD/DVD o stampare fino al formato A3. Troverai sicuramente un modello che fa per te, ma considera che più la stampante è versatile, più il prezzo sale.