Tutti i consigli per scegliere un Catering di qualità

Tutti i consigli per scegliere un Catering di qualità

Matrimonio, battesimo, laurea, cena aziendale o compleanno non importa: scegliere un catering di qualità è la prima regola per coccolare e rendere felici gli ospiti. Per rendere meraviglioso qualsiasi evento è necessario offrire solo prodotti scelti accuratamente, un servizio impeccabile e un allestimento perfetto in ogni dettaglio.

Quando si parla di catering, termine che viene comunemente (e erroneamente) utilizzato per descrivere sia la semplice fornitura di alimenti e bevande, sia tutti i servizi riguardanti l’organizzazione e l’allestimento generale, la prima cosa a cui si pensa è il prezzo. Non è sbagliato, perché è bene sempre cercare di risparmiare qualche soldino, ma non è corretto focalizzarsi solo sul prezzo come unico fattore di scelta. La qualità si paga, inutile girarci attorno!

È proprio il banchetto la spesa più grande da sostenere quando si organizza un evento e il desiderio di risparmiare è cosa normale. Attenzione, perché spesso risparmio significa anche qualità del cibo più bassa, poca attenzione alle giuste porzioni e al servizio. È difficile scegliere un buon catering e una ricerca effettuata direttamente su Google di certo non aiuterà a schiarirsi le idee (provate a scrivere Catering a Roma oppure inserendo inserendo il nome della vostra città di residenza, compariranno  un certo numero di aziende che si occupano di catering in questo caso a Roma come Laprimaeventiecatering.it).

Come scegliere tra così tanta concorrenza? Partendo proprio dal prezzo! Organizzare un evento con dell’ottimo cibo (in quantità mai risicate) non significa dover spendere per forza una barca di soldi. Infatti, sono tantissimi i professionisti che offrono ottima qualità al giusto prezzo. Sottolineiamo proprio “giusto prezzo”: scappate da chi vi promette la luna a prezzi decisamente al di sotto della media. Quindi, iniziamo a dare una prima risposta alla domanda “come scegliere un catering di qualità”: cominciando ad eliminare chi sta troppo sotto, portando avanti l’idea di una concorrenza non corretta. Prima abbiamo detto che il prezzo non deve essere l’unico fattore per scegliere un buon servizio catering, ma può essere il primo dei tanti criteri di scelta per iniziare una ricerca che porterà ad un sicuro e brillante risultato.

Alcuni consigli per scegliere un catering di qualità e non rimanere mai delusi

Chiarito l’importante concetto che la qualità si paga (sia per materie prime che per il servizio) è consigliato concentrarsi anche su altro per scegliere un catering che trasformerà un normalissimo evento in una festa da sogno.

Ecco cosa è importante analizzare prima di concludere un contratto:

  • Verificare sempre se la società contattata è fornita di specifica licenza per esercitare e di tutte le necessarie autorizzazioni sanitarie. Importanti elementi che permettono di capire se si ha a che fare con dei veri professionisti o con chi in questo settore ama improvvisare. Controllare la regolarità dell’attività è importante anche per non incappare in multe o spiacevoli interruzioni durante un possibile controllo. Inoltre, le regole dell’igiene e della sicurezza alimentare devono essere sempre rispettate e il tutto è verificabile attraverso il possesso (facendo riferimento sempre alla società di catering contattata) della certificazione HACCP, che è possibile descrivere come un sistema di controllo preventivo sulla produzione degli alimenti. È possibile garantire la sicurezza del cibo che verrà offerto assicurandosi che il servizio catering scelto sia in regola.
  • Esperienza degli operatori: solo chi da anni lavora in questo specifico ramo della ristorazione potrà garantirvi un buon risultato e sarà anche in grado di dare i giusti consigli per un allestimento da mille e una notte. Un esperto saprà sempre soddisfare tutte le esigenze di chi organizza, cercando di non far mancare mai niente agli ospiti. Cibo di qualità e nelle giuste quantità (è insopportabile quando il cibo è portato con il contagocce) per un banchetto perfetto.
  • Informazioni sul personale di servizio, che mai dovrà presentarsi in numero ridotto rispetto a quello degli ospiti e che sempre dovrà essere in grado di gestire l’organizzazione in loco. Meglio puntare su un servizio catering che mette a disposizione camerieri e addetti specializzati.

Scegliere un catering di qualità: ecco come capire se si ha a che fare con veri professionisti

Ci si accorge subito se il catering è di qualità e si sta contrattando con persone competenti quando:

  • viene chiesto di poter vedere la location. Un vero professionista sa bene che un controllo accurato dello spazio a disposizione è la prima cosa da fare per non arrampicarsi sugli specchi all’ultimo momento.
  • Si è ascoltati con pazienza e vengono dati consigli, ma anche quando sono criticate, con chiare motivazioni, le proprie scelte. Un aperto e cordiale confronto aiuta sempre a trovare la perfetta soluzione e ottenere un risultato sopraffino.
  • Sono proposte diverse soluzioni in base al budget che si ha a disposizione e per ognuna di questa è data una precisa spiegazione. In questo settore la massima trasparenza è obbligatoria per non avere sorprese e rimanere con il broncio per giorni.
  • Vengono chieste informazioni dettagliate sugli ospiti. Scegliere un servizio catering di qualità significa affidarsi a professionisti che desiderano far vivere una fantastica esperienza a tutti gli invitati.

Avete sempre sognato un evento in stile principesco? Seguendo i pochi consigli dati è possibile trasformare un simile sogno in una magica realtà, scegliendo un servizio catering professionale e attento alle più specifiche esigenze, di stile e qualità.